Sono le nostre bandiere | #StorieDalGiro
Sono le nostre bandiere
2/312

“Il ciclismo in Eritrea sta andando bene, benissimo. E’ sempre andato bene, come il calcio. Ovviamente è dipeso dagli italiani. Avevamo una grande tradizione, l’abbiamo sempre avuta. C’era questo grande corridore: Berbere, lui andava forte, batteva anche gli italiani. Poi, con l’arrivo degli etiopi, la federazione del ciclismo scomparve, e tutti gli sport ne subirono le conseguenze. Per fortuna le cose sono migliorate, e oggi possiamo venire qui ad applaudire i nostri Berhane e Teklehaimanot, sono le nostre bandiere”.

Condividi questa storia